Servizi finanziari e legali

Portabilit dei conti correnti, ecco il trasferimento sprint


Trasferire i conti correntesar molto pi semplice grazie alla misura varata a favore dei consumatori presente nel decreto sulle banche popolari. Una vera e propria rivoluzione in arrivo il prossimo30 giugno 2015:nessuna spesaed un solo modulo per cambiare istituto di credito portando con s saldo rimanente, accrediti e addebiti del vecchio conto. Una vera e propriaportabilit sprinta tutto vantaggio dei consumatori finali che finalmente potrannocambiare conto correntesemplicemente inoltrando una richiesta scritta: il processo verr eseguito in automatico dallistituto di credito.

Iltrasferimento gratuitoriguarder anche ititoli.Per trasferirli da un istituto allaltro, sar sufficiente una semplice firma da apporre su un modulo. Un altra novit interessante rappresentata dallostop immediato alle speseriguardanti la tenuta del conto. Lo stop avverr al momento della richiesta ditrasferimento conto. In caso di presenza di spese per servizi fatturati periodicamente, esse andranno applicate esclusivamente in misura proporzionale per il periodo antecedente al recesso e qualora siano state versate in anticipo, lutente avr diritto ad un rimborso. In virt di ci listituto di credito non avr la possibilit di trattenere del denaro per il servizio di tenuta conto, in quanto non eseguito. Come ovvio che sia, non avr neanche la possibilit di addebitare costi per le operazioni riguardanti il trasferimento di conto.

CONCLUSIONI

Perbeneficiare della portabilit sprint gratuitabisogner attendere ancora pochi giorni. La misura varata nel decreto sulle banche popolari diventer legge solo il prossimo 30 giugno 2015 (allepoca dellemanazione del decreto gli istituti di credito hanno chiesto ed ottenuto una proroga di 3 mesi per leffettiva attuazione).Una legge volta a tutelare i consumatori e che sancisce, di fatto, una nuova era per gli istituti di credito, costretti alla trasparenza e a garantire a questultimi tempi rapidi di trasferimento sia dei conti correnti che dei titoli.