Connect
To Top

I danni provocati dal lavoro sedentario

Cosa mangiare se fai una lavoro sedentario per non ingrassare, quali sono le conseguenze per chi lavora per molto tempo seduto (ingrassamento, gambe gonfie ecc), consigli utili per la salute e per stare bene fisicamente.

Al giorno d’oggi, è molto facile avere un lavoro sedentario, magari in un ufficio, che richieda di stare ore ed ore seduti davanti ad un monitor. Non tutti sanno però, che svolgere un lavoro sedentario può gravare sulla salute della persona più di quanto si possa pensare.

Si può arrivare ad un considerevole calo delle delle prestazione sia mentali che fisiche, che possono avere effetti negativi sulla vita di tutti i giorni. Aggiungendo il carico di stress che la società moderna spesso impone, si può andare incontro a disturbi fisici, o a delle vere e proprie malattie.

Quali rischi per la salute comporta un lavoro sedentario?

Se vuoi ingrassare velocemente scegliti un lavoro dove stai sempre seduto, riempiti la scrivania di schifezze dove puoi allungare comodamente la mano, bevi bevande zuccherate, mangia tanti carboidrati e non fare movimento. Beh ovviamente sono ironico, lo scopo di questo articolo è proprio il contrario, quello di difenderti dai problemi portati da una vita troppo ferma e poco attiva.

Il lavoro sedentario fa aumentare del 60% il rischio di malattie cardiovascolari. Questo è dovuto alla prolungata immobilità, che non consente un’adeguata circolazione del sangue. Ovviamente, questo non è l’unico fattore di rischio causato dall’immobilità lavorativa. Può infatti portare a dolori vari, muscolari e articolari, e favorire l’obesità e il diabete. L’artrite e la borsite sono altre due patologie tipiche di chi svolge questi tipi di lavoro.

Può essere dannosa anche l’eccessiva luce artificiale emanata dagli schermi dei computer, arrivando a danneggiare la vista. Non staccare mai gli occhi dallo schermo può portare ad un amento dello stress, dell’affaticamento e della pressione sanguigna.

Una prolungata scrittura alla tastiera, invece, può causare un’infiammazione al braccio o al polso.

Una ricerca dell’Università di Sidney, che ha esaminato le abitudini lavorative di oltre 200 mila adulti di età superiore a 45 anni ha rivelato una preoccupante statistica: chi svolge un lavoro sedentario stando seduto per 11 ore al giorno, ha il 40 per cento di possibilità di morire prima di chi passa solamente 4 ore al giorno seduto.

E’ stato provato che, indipendentemente dalle condizioni di salute di una persona, chi lavora stando fermo per gran parte del giorno, ha le stesse possibilità di peggiorare le condizioni fisiche di chi fuma o è obeso. Svolgere attività fisiche dopo il lavoro, praticando sport ad esempio, può aiutare a mantenersi in salute, ma non compensa totalmente i rischi causati dal lavoro sedentario.

Consigli utili da seguire

Ci sono alcune buone abitudini che dovrebbero essere rispettate per mantenere un corretto stile di vita, pur svolgendo un lavoro sedentario. Possono aiutare a scongiurare rischi per la salute, evitando anche di incorrere in fastidiose patologie. Con pochi semplici accorgimenti si può condurre una vita sana anche stando seduti per gran parte della giornata.

Evitare gli ascensori, meglio prendere le scale per fare movimento.
Percorrere il tragitto casa-lavoro, se possibile, a piedi o in bicicletta, evitando i mezzi pubblici e automobili.
Mantenere una postura corretta davanti al computer. E’ importante mantenere una posizione corretta per stare seduti al pc e alla scrivania e tenera la schiena dritta, facendo piccole pause per ruotare il collo e distendere le gambe. In questo modo si evita che i muscoli si intorpidiscano.

Mantenere un’alimentazione corretta. Nella pausa pranzo è consigliato evitare cibi pesanti, ricchi di grassi e zuccheri, anche per mantenere una buona concentrazione.

Arieggiare spesso gli ambienti lavorativi, in particolare gli uffici chiusi dove sono presenti stampanti e fotocopiatrici. Sia l’aria pesante che le sostanze rilasciate dalle operazioni di stampaggio possono causare disturbi respiratori, simili a quelli dovuti al fumo.
Evitare di poggiare il computer portatile sulle gambe, tenendolo sempre sulla scrivania.

Questa cattiva abitudine può portare al surriscaldamento eccessivo della pelle e a problemi di salute.
Cercare il più possibile di sgranchirsi le gambe, dopo lunghi periodi in cui si è stati seduti. Anche fare piccole camminate ogni tanto può essere molto di aiuto, così come stare in piedi per parlare al telefono o assistere alle riunioni.
Bere molta acqua, per mantenersi sempre idratati.

More in Business