Connect
To Top

Posizione corretta per stare seduti al pc e alla scrivania

Come evitare dolori articoli se stai tanto al pc, quali sono gli errori da non commettere, qual è la postura corretta al pc/scrivania

La maggioranza della popolazione occidentale è sempre più sedentaria. Le attività praticate come lavoro e studio, portano le persone a trascorrere molto tempo seduti al pc e alla scrivania. Assumere una postura scorretta mentre si è seduti, può causare patologie a diverse parti del nostro corpo come il collo, la schiena, le spalle e le gambe.

A lungo andare, con il passare degli anni, questi disagi possono avere delle conseguenze importanti alle quali sarà sempre più difficile porre rimedio. Quindi è utile conoscere le regole per stare seduti nella posizione corretta per evitare di incorrere in problematiche più o meno gravi.

Qual è la postura corretta al pc e alla scrivania per evitare dolori articolari

Avere la postura corretta mentre si è seduti alla scrivania dipende molto anche dalla sedia utilizzata. Per mantenere la schiena dritta, la colonna vertebrale dovrebbe avere il giusto sostegno. Quindi sarebbe opportuno usare una sedia adeguata che possa regolare l’inclinazione, l’altezza e che permette libero movimento a tutto il corpo.

Purtroppo non tutte le poltrone d’ufficio presentano un sostegno lombare per la schiena, ecco perché spesso è necessario usare dei piccoli cuscini che contribuiscano a mantenere una postura dritta e naturale. Questo comporta avere il bacino il più possibile aderente alla sedia, piedi poggiati sul pavimento, spalle e collo rilassati e avambracci appoggiati alla scrivania in posizione orizzontale.

Lo studio e il lavoro sedentario coinvolgono quasi sempre l’uso del pc che, per evitare di incorrere in contratture e dolori al collo, prevede delle regole da seguire. La prima cosa da fare è posizionare lo schermo del pc all’altezza degli occhi in modo tale da non piegare il collo e ad una distanza di massimo 70 cm. Se invece ci si avvale di un pc portatile sarebbe opportuno usare un supporto apposito per tenere lo schermo più in alto.

Per quanto riguarda la tastiera dovrebbe essere posta di fronte all’utente lasciando 15 cm di spazio dal piano di lavoro così da avere lo spazio necessario per poggiare i polsi e non affaticare i muscoli dell’avambraccio. Il mouse si dovrebbe tenere il più vicino possibile al corpo mentre gli oggetti e i documenti da consultare devono essere disposti intorno al pc in modo che siano facilmente raggiungibili.

Mantenere la postura corretta per tante ore mentre si lavora o si studia è il modo migliore per non accusare dolore ma anche stare seduti per troppo tempo può essere pericoloso per la salute. Infatti una pausa di pochi minuti ma fatta regolarmente, aiuta a rilasciare la tensione dei muscoli e a far riposare gli occhi dall’affaticamento oculare, soprattutto nella pausa pranzo è saggio stare lontano dal pc.

Inoltre abbiamo chiesto al team di DoloriArticolari.com di suggerirci in quali errori rischiamo di cadere mentre lavoriamo alla scrivania, di seguito ecco cosa ci hanno risposto. Visita il sito DoloriArticolari.com per approfondire queste tematiche e imparare a combattere in modo naturale i problemi alle articolazioni.

Quali sono gli errori da non commettere

Oltre a concentrarsi sul mettere in pratica i suggerimenti per assumere la postura adeguata, bisogna stare attenti a non commettere errori che, anche senza farci caso, a volte si fanno in modo naturale. Quando si è seduti per troppo tempo spesso si tende a stare sdraiati, per così dire, sulla sedia o a sporgersi in avanti. In entrambi i casi si va a modificare la naturale formazione della schiena e con il passare del tempo la colonna vertebrale si adegua e si abitua ad assumere quella posizione sbagliata.

Questo porta anche a contrarre i muscoli delle spalle. I nervi della cervicale si infiammano e danno vita a forti emicranie che di conseguenza danneggiano il rendimento al lavoro. Un altro errore da evitare è quello di accavallare le gambe. Anche se si pensa sia normale, avere le gambe accavallate per troppo tempo può infiammare i nervi e i tendini, ragion per cui si provano dolori, indolenzimenti e formicolii.

Una persona riposata sia mentalmente che fisicamente rende molto di più sul lavoro e nello studio. La postura corretta quando si è seduti al pc e alla scrivania è molto importante per il benessere fisico e per evitare di esporsi a dolori che possono trasformarsi in patologie serie. Si tratta solo di prestare più attenzione alle posizioni in cui si è seduti, evitando di commettere errori che, anche se frequenti, possono danneggiare tutto il corpo.

More in Business