Connect
To Top

Quali vantaggi offrono le candele giapponesi nel trading forex

Chiunque abbia in mente di avvicinarsi al mondo del trading forex non può fare a meno di imparare il maggior numero di nozioni possibili a proposito dello studio dei grafici e, in particolare, dell’analisi tecnica, che si basa proprio sull’impiego dei grafici per studiare in che modo i mercati finanziari si evolvono. Per quel che riguarda il forex, tali grafici sono ricavati dallo studio dei dati che possono essere ottenuti prendendo in esame l’andamento storico, in un certo lasso di tempo, di una coppia di valute: il che dovrebbe permette di predire il prezzo futuro di questa coppia.

Il grafico lineare

Il grafico lineare è quello che viene impiegato più di frequente nel momento in cui ci si cimenta nel forex trading. La facilità di interpretazione è uno dei punti di forza dei grafici lineari, che permettono di identificare a un impatto immediato l’andamento del trend in rapporto ai prezzi degli asset. Insomma, si tratta di grafici grazie a cui si può capire se il forex avrà un trend laterale, ribassista o rialzista, anche se presentano dei punti deboli: per esempio non permettono di individuare con precisione la volatilità di un mercato o di un asset.

Le alternative

Una soluzione alternativa rispetto al grafico lineare è rappresentata dalle candele giapponesi, che in genere vengono adottate dai trader con un livello di esperienza più elevato. Esse si fanno apprezzare per il loro livello di precisione, nettamente superiore a quello che viene garantito dagli altri grafici. Ecco spiegato il motivo per il quale nello scegliere la piattaforma che si vorrà usare per investire nel forex conviene optare per una che metta a disposizione dei trader i grafici con le candele giapponesi. Non sono da disprezzare, infine, i grafici a barre, che offrono un assortimento di informazioni più ampio rispetto a quelli lineari, indicando il prezzo di apertura della sessione di mercato e quello di chiusura, ma anche il massimo e il minimo che una certa coppia di valute ha ottenuto nel lasso di tempo preso in considerazione.

Le caratteristiche del forex

Il forex è un asset finanziario che nel corso degli anni più recenti ha conquistato una certa celebrità, attirando l’attenzione di un numero sempre più elevato di risparmiatori. Forex non è altro che l’acronimo di Foreign Exchange, un mercato in cui le valute si scambiano a coppie; per dare un’idea delle sue dimensioni è sufficiente sapere che ogni giorno vengono scambiati più di 4mila miliardi di dollari. Tanto basta per consentire di definire il forex il più grande e liquido mercato del mondo.

Perché il forex ha così successo

Una delle ragioni alla base del successo ottenuto dal forex è da correlare al boom del trading online, grazie a cui è possibile eseguire sui mercati operazioni di compravendita in modo istantaneo attraverso Internet. Ecco perché un numero crescente di risparmiatori rivolge la propria attenzione verso il forex trading, reso possibile da molteplici piattaforme disponibili online.

Come funziona il forex trading con le valute dei Paesi stranieri

Il decentramento geografico è una delle caratteristiche peculiari del forex trading, insieme con la durata degli scambi senza soluzione di continuità, eccezion fatta per i fine settimana. Il dollaro americano è la valuta più scambiata, ma sul podio ci sono anche l’euro e lo yen giapponese. La top ten è completata dalla sterlina britannica in quarta posizione, dal dollaro australiano in quinta posizione, dal franco svizzero in sesta posizione, dal dollaro canadese in settima posizione, dal peso messicano in ottava posizione, dal renminbi cinese in nona posizione e dal dollaro neozelandese in decima posizione.

More in Business