Connect
To Top

Come combattere lo stress da lavoro con i rimedi naturali

Stress: che cos’è?

Di stress si sente sempre parlare e tutti ne siamo vittime. L’eccessiva pressione quotidiana di lavoro e di impegni, così come le tante responsabilità che ci assillano, sono le fonti di questo malessere, in molti casi affrontabile con successo anche con rimedi naturali. Ma per combattere il nemico occorre conoscerlo. Cosa si intende, quindi, quando si parla di stress? Quando gli stimoli provenienti dal mondo esterno assumono un carattere minaccioso, destabilizzante e inatteso il soggetto che si trova a fronteggiare questa condizione mette in atto una serie di reazioni difensive: lo stress. Le motivazioni possono essere legate al lavoro, a cambiamenti inattesi o a malattie ma, comunque, non si fermano qui e variano da persona a persona. Il risultato dello stress è una modifica significativa dello stato psico-fisico di chi ne è colpito.

Come riconoscere i sintomi

Lo stress non risparmia né il corpo né la mente delle sue vittime. Sotto il profilo fisico fa la sua comparsa scaricando all’interno del corpo una quantità eccessiva di adrenalina, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali e che ha il compito di rendere l’organismo più reattivo e di prepararlo in tempi brevi a una reazione di attacco o di fuga.

Le ghiandole surrenali si trovano così a dover affrontare un sovraccarico di lavoro che va a discapito del benessere generale. Si fanno avanti i primi stati di tensione e di stanchezza che, con l’andare del tempo, non tardano a tradursi in ansia e depressione. Si inizia ogni notte a dover fare i conti con l’insonnia e non tardano a presentarsi anche una serie di sgradevoli sintomi a livello fisico.

L’apparato digerente è solitamente quello più colpito e la nausea, i dolori di stomaco e le difficoltà di digestione non si fanno attendere. Sensazione di mancanza di fiato, inappetenza o, al contrario, eccesso di appetito fanno sempre parte dello spiacevole mix di disagi provocati dallo stress.

Il suggerimento, per chi ne è affetto, è quello di correre prontamente ai ripari prima che la situazione degenerando possa peggiorare, trasformando a sua volta lo stress iniziale in fonte di altro stress e andando a generare un circolo vizioso dal quale diventa difficile uscire.

Gestire lo stress con i rimedi naturali

Qualche goccia di olio essenziale sul cuscino è un valido aiuto per favorire il sonno, far riposare la mente e distendere i nervi. Se ne possono diluire anche da 3 fino a 5 gocce in un po’ di acqua e usarle nel brucia essenze per profumare la casa e regalare relax e benessere. Le essenze maggiormente efficaci sono quelle di lavanda, di sandalo e di bergamotto.

La prima vanta forti proprietà fortificanti e calmanti mentre il sandalo è in grado di aiutare a rallentare il ritmo di vita e a sciogliere le tensioni. Il bergamotto, a sua volta, abbinato ad altri oli contribuisce a rafforzarne l’azione rilassante. Fra i rimedi antistress offerti dalla natura anche i Fiori di Bach fanno la loro parte andando a riequilibrare i vari sintomi.

Ognuno di noi affronta in modo differente i vari stimoli e gli ostacoli della vita. Ciò che è destabilizzante per qualcuno non è detto che lo sia anche per un altro. I Fiori di Bach, quindi, partendo dall’idea che lo stress è una risposta prolungata ed esagerata a uno stimolo vissuto come minaccioso, lavorano andando a normalizzare la risposta personale e permettono di ritrovare l’equilibrio perduto.

Anche Vervein e Olive possono contribuire a dare la giusta ricarica di energie e a rilassare gli stati di tensione dopo un periodo particolarmente faticoso e impegnativo. Altri fiori come Elm, Hornbeam, White Chestnut e Oak agiscono favorevolmente combattendo l’eccessivo senso di responsabilità e la stanchezza prolungata.

Esistono anche apposite miscele di fiori provenienti dall’Australia che vantano proprietà anti stress e che vanno assunte durante i periodi di tensione prolungata. Questo mix floreale aiuta a recuperare calma e tranquillità e a concentrarsi su se stessi, imparando a valutare le diverse priorità e a impiegare le risorse personali per affrontare lo stress senza venirne sopraffatti.

Su CurarsiAlNaturale.it trovi tante informazioni rimedi naturali efficaci per calmare i sintomi di stress da lavoro e ansia.

L’importanza di un corretto stile di vita

Quando la situazione dello stress è ancora sotto controllo lo si può costringere a fare marcia indietro grazie a uno stile di vita salutare. L’alimentazione, prima di tutto, deve dare la preferenza ad alimenti ricchi di magnesio, potassio e vitamine del gruppo B. Questi elementi, capaci di alleviare la fatica, riducono anche la produzione di adrenalina e cortisolo.

Meglio, invece, evitare eccitanti come teina, caffeina, fumo, alcool e zuccheri che, dopo un’istantanea sensazione di carica, producono un ulteriore esaurimento di energie lasciando ancora più spossati. Ottime, invece, le tisane rilassanti e in grado di calmare la mente, dalla classica camomilla fino alla melissa, al tiglio e al biancospino.

Affiancare a tutto questo un po’ di attività fisica o una passeggiata all’aria aperta per almeno una ventina di minuti al giorno ottimizza i risultati. Il movimento del corpo, oltre a distrarre dalle preoccupazioni, contribuisce a scaricare l’eccesso di energia che il corpo produce e immagazzina nei momenti di tensione.

Una maggiore ossigenazione del corpo e della mente è un ottimo rimedio, al pari della meditazione, per spezzare l’opprimente ritmo frenetico quotidiano. Passeggiare all’aria aperta, inoltre, permette di esporsi maggiormente alla luce solare, da tempo riconosciuta come un valido antistress capace di regolare l’umore e combattere la depressione. Se il tempo scarseggia anche andare al lavoro a piedi o approfittare di tutti i momenti liberi per un veloce bagno di sole può dare un valido contributo antistress.

Il riposo e un buon sonno, anch’esso favorito dal movimento, sono altri rimedi a portata di mano per ritrovare il buonumore. Dormire poco alimenta il circolo vizioso dello stress quindi, un sonno di qualità, è indispensabile. Una camera fresca e silenziosa, l’andare a dormire abbastanza presto e sempre alla stessa ora, assumere una tisana o un bicchiere di latte tiepido e scordarsi computer e device per almeno un paio d’ore prima del riposo sono le giuste regole da seguire.

More in Business