Prodotti e servizi informatici, comunicazione

Creare un sito web, consigli e suggerimenti


Per dare vita a un sito web seguendo una procedura rapida e di semplice esecuzione, si pu fare riferimento a Yola, un servizio online che non richiede alcuna competenza tecnica specifica e, inoltre, non presuppone l'installazione di software sul computer. Una delle caratteristiche pi interessanti di questo servizio va individuata nella sua gratuit: senza spendere un solo centesimo, quindi, si ha la possibilit direalizzare siti web professionalie curati in ogni dettaglio, i cui temi possono essere personalizzati a seconda delle esigenze e modificati su misura. La praticainterfacciache offre il supporto drag and drop consente di gestire senza problemi le varie pagine e icontenuti multimediali: insomma, ci di cui ha bisogno anche un utente privo di esperienza e che non si mai cimentato in un compito simile.

Che cosa fare per creare un sito web

Se si ha in mente di realizzare il proprio sito sfruttandoYola, sufficiente recarsi sulla home page del portale e cliccare sul tasto che permette dicreare un account. A questo punto occorre compilare un modulo al cui interno devono essere specificate le varie informazioni relative al sito che si andr a creare, a cominciare dalla categoria di appartenenza e dal titolo. Cos si ottiene l'accesso all'editor, che permette di creare le varie pagine e di gestirle come si vuole. L'indirizzo del sito sar, quindi, nomedelsito.yolasite.com. Nella parte destra dello schermo presente un men in cui sono riportati tuttigli elementi che possono essere inseriti nelle pagine del sito: sufficiente selezionare quelli che si desiderano e poi trascinarli fino al punto in cui si intende collocarli con il mouse.

Non solo Yola

Yola, ad ogni modo, non il solo servizio che si pu sfruttare per realizzare un sito. Quando l'obiettivo quello diavviare un blog, per esempio, il consiglio quello di puntare su Wordpress, piattaforma che si pu raggiungere all'indirizzo Wordpress.com e che permette di creare un blog su uno spazio gratuito. Una volta compilato il modulo di iscrizione, si visualizza ilpannello di configurazionedel blog attraverso il quale possono essere gestiti l'aspetto e i contenuti del sito. In alternativa, ci si pu recare su Wordpress.org: in questo caso il blog viene installato su uno spazio web comprato ad hoc, con il pacchetto che deve essere scaricato sul computer e poi installato tramiteun client Ftp. Per saperne di pi, si pu navigare tra le pagine dihttps://sos-wp.it.

Quale Wordpress scegliere

ConWordpress.orgsi pu usufruire di un indirizzo personalizzato: in pratica, l'Url del blog pu essere nomedelsito.com, mentre optando per Wordpress.com esso diventa nomedelsito.wordpress.com. Come si pu intuire, la prima soluzione pi professionale, indicata per aziende e imprese, mentre la seconda si adatta alle esigenze di chi vuol tenere un blog personale. C' da tener presente, inoltre, che con Wordpress.com non possibile installare deiplug-in supplementari, e di conseguenza le funzionalit del blog non possono essere estese. Una ulteriore limitazione quella che riguarda i banner pubblicitari, che non sono gestiti dal titolare del blog ma vengono inseriti dalla piattaforma. Insomma, con gli annunci e le inserzioni si pu guadagnare grazie a Wordpress.org ma non grazie aWordpress.com.

Kompozer

Una terza alternativa che pu essere presa in considerazione KompoZer, consigliata a chi ha voglia di allenarsi con il codice HTML e vuol essere protagonista in prima persona della realizzazione del proprio sito in local. Il programma fruibile a costo zero ed disponibile in italiano: esso comprende uneditor di codice HTML, grazie a cui il sorgente delle pagine pu essere modificato senza vincoli, e un altro editore per la creazione di siti in modalit grafica.