Stampa, carta, industria grafica

I nostri antenati e le loro idee ordinarie


La domanda che molto spesso ci poniamo la seguente: i nostri nonni, come si organizzavano nell'utilizzare servizi a loro utili e di fondamentale importanza? Non esisteva internet, non esistevano gli smartphone, non esistevano i pc! Niente paura, questi strumenti in una maniera abbastanza obsoleta, venivano comunque messi a disposizione di tutti, magari a colpo d'occhio pi grandi. Pensiamo alle vecchie cabine telefoniche, enormi ed ingombranti ma utili a chiunque per chiamare ovunque e in qualsiasi momento.

Ricordiamo anche come venivano venduti all'epoca i giornali:un ragazzino per strada che per poche lire offriva la notizia del giorno, il giornale del giorno che spopolava in paese; l'ottica era differente come l'approccio iniziale. Infine, ricordiamo che esistevano ( e tutt'ora esistono ancora ma non sono visibili al pubblico) gli archivi, dove conservavi tutti i documenti che fotocopiavi in copisteria, che conservavi bene senza danneggiarli perch di valore importante.

Questi ricordi affiorano spesso nelle menti dei nostri antenati che hanno passato molte esperienze, negative e positive, affidandosi a tutto ci che era disponibile; ora la visione totalmente cambiata con internet e la nuova era. Per strada non troverai pi un telefono ad ogni angolo dove hai la possibilit di telefonare chiunque; non troverai pi facilmente un luogo dove fare una fotocopia e tenerla per te in casa perch ora ci sono le stampanti; non sar semplice trovare quello che prima risultava facile ovunque andiamo.

Non ha poi tutti i contro questa evoluzione in quanto tutto ci riduce stress e tempistiche e offre la possibilit di guadagnare tempo e dedicarlo a qualcos'altro, magari un hobby che prima non si pensava di avere o che si potesse avere.

Proviamo a chiedere ai nostri nonni cosa ne pensano di questa era, cosa per loro negativo e cosa invece positivo, noteremo una cosa fondamentale: la maggior parte di loro fornir una stessa risposta che sar controproducente rispetto alla loro era ed et, sopratutto.

Non demoralizziamoci: non tutto quello che nuovo danneggia; pensiamo in positivo.. loro lo sapevano fare molto bene!