Connect
To Top

Come diventare SEO Specialist

La SEO (search engine optimization) è una delle discipline che fanno capo al web marketing, che sta  acquisendo via via sempre più popolarità. Sono sempre di più le aziende che guardano alla SEO come ad uno strumento per acquisire maggiore visibilità, ma sono sempre di più anche le persone che si stanno interessando all’argomento cercando di capire come diventare SEO Specialist.

Sono tanti i motivi che potrebbero spingere una persona a voler diventare un esperto SEO, ma esistono sicuramente tre motivi principali: diventare un SEO freelance o lavorare in un’agenzia di webmarketing, promuovere attraverso la SEO la propria azienda (indipendentemente dall’ambito) oppure diventare formatore ed insegnare a sua volta “l’arte della SEO”.

Attualmente su internet si possono trovare tantissimi corsi di formazione che insegnano come ottimizzare e posizionare un sito sui motori di ricerca: corsi SEO online, corsi in aula ed infine corsi SEO in azienda (detti anche in house).

Tipi di corsi SEO

Esistono come detto, vari tipi di corsi SEO, ognuno dei quali presenta delle caratteristiche peculiari, vantaggi e svantaggi.

  1. Corsi SEO Online: sono l’ideale se vuoi un corso di formazione da seguire in autonomia, nei tempi e nei modi che ti sono più congeniali. Puoi seguirli dove vuoi: a casa, in pausa pranzo, in vacanza. Per contro se segui una formazione online potrebbe mancarti il “fattore umano” ovvero il confronto con altre persone. Ma spesso questi corsi includono l’accesso a forum di discussione ed alcune ore di confronto con un professionista in carne ed ossa, e quindi il problema potrebbe non essere così gravoso.
  2. Corsi SEO in aula: in questo caso possiamo avere differenti formule: corsi della durata di un week end, full immertion di una giornata sola oppure corsi di più giorni che magari si svolgono presso enti di formazione locale. In questo caso il contatto umano invece è molto alto, il confronto anche e vi è la possibilità di fare domande live e svolgere esercitazioni.
  3. Corsi in azienda (in house): questo tipo di corsi personalizzati e spesso su misura, puntano a formare all’interno dello staff aziendale, una persona qualificata per portare avanti alcune delle operazioni SEO che possono riguardare il sito web aziendale. Un corso SEO aziendale può aiutare il personale a leggere ed interpretare correttamente i dati messi a disposizione dai sistemi di web analytics ed i risultati messi in evidenza dai professionisti del web marketing al quale l’azienda si affida.

Cosa si impara ad un corso SEO

I corsi SEO disponibili online possono essere più o meno articolati, base o avanzati ma in tutti imparerete in genere questi argomenti:

  • come funziona Google ed i suoi algoritmi
  • fondamenti di una strategia SEO
  • keyword research e studio dei competitors con tool gratuiti ed a pagamento
  • realizzazione dell’ottimizzazione SEO OnPage e OnSite
  • realizzazione di testi ottimizzati per i motori di ricerca
  • attività di link building e link earning
  • SEO audit e Link audit
  • monitoraggio dei risultati raggiunti con gli appositi SEO Tools

Tra questi argomenti rivestono un’importanza decisiva le attività di keyword research e quella di ottimizzazione OnPage. Mentre quella dedicata alla link building si presta ad essere portata soprattutto per query di ricerca e mercati particolarmente competitivi.

Corsi SEO Specialisti

Se l’esempio di corso seo sopra riportato è abbastanza popolare e standard, esistono poi dei corsi brevi più specialisti ed incentrati su necessità particolari come per esempio:

  • corsi che insegnano come uscire da una penalizzazione algoritmica
  • corsi che insegnano come ottimizzare al meglio un ecommerce (una tematica sempre più diffusa)
  • corsi che insegnano come ottimizzare i video, una piccola specializzazione utile ai tempi di Youtube

Differenti tipi di SEO Specialist

Indipendentemente dal tipo di corso che seguirete, ma anche in relazione a quelle che sono le vostre attitudini e le vostre skills pregresse, potreste specializzarvi ed occuparvi in particolare:

  • di SEO Tecnica, soprattutto se venite dal mondo della programmazione e dallo sviluppo siti web.
  • di SEO Copywriting, se siete dei copywriter professionisti ed avete una solida esperienza rispetto alla tematica della scrittura web
  • di Link Building, se siete praticamente abili in tutte quelle attività di outreach volte all’acquisizione di link in entrata verso il sito da posizionare. È un attività a metà strada tra il web marketing e le digital PR. Quindi magari se vi siete occupati di ufficio stampa potreste essere avvantaggiati in questo senso.
  • di Local search, se siete particolarmente interessati a posizionare business locali sulla mappa di Google Maps ma più banalmente se siete concentrati sull’ottenimento di un buon posizionamento con keyword locali.

Fare pratica come esperto SEO

Dopo aver acquisito i fondamenti teorici e pratici della SEO non vi rimane che esercitarvi nel concreto.

La possibilità di venire assunti o di fare uno stage presso un’azienda che opera nel mondo della seo o più in generale del web marketing sono ovviamente la soluzione migliore.

Se venite dal mondo dello sviluppo siti web e siete un web designer abbinare alla realizzazione del sito web un’ottimizzazione avanzata per i motori di ricerca è un’ottima cosa. Predisporre un’architettura del sito e percorsi di navigazione Google Friendly, ottimizzare le pagine attraverso un’accurata keyword research e creare siti responsivi e rapidi nel caricamento, si rivelerebbe un efficace punto di partenza per poi proporre un’attività di posizionamento vera e propria.

Se avete un sito di proprietà o anche semplicemente un blog persale, questo si rivelerebbe un’eccellente palestra per mettere in pratica sul campo le nozioni acquisite sia per quanto riguarda la SEO Tecnica che la SEO OnPage. Potrete costuire piani editoriali in ottica SEO Friendly e scrivere contenuti di valore sia per gli utenti che per Google. Potrete infine, a seconda di quanto tempo e budget avete a disposizione portare avanti anche campagne di link building.

Sicuramente invece, non si rivelerebbe una buona idea fare pratica e nello specifico tentare esperimenti di cui non prevediamo l’esito, sul sito di un cliente che vi ha ingaggiato. Potreste fargli perdere sensibilmente traffico sul sito (e quindi contatti commerciali) o nella peggiore delle ipotesi, causargli una penalizzazione.

More in Business